SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI GEFCO – NO AI TAGLI E AI DEMANSIONAMENTI PROGRAMMATI

Il Partito Comunista di Milano esprime totale solidarietà ai lavoratori GEFCO, su cui si stanno addensando le avvisaglie di una prossima ristrutturazione aziendale e, quindi, di tagli al personale e demansionamenti.

Alla fine del 2018 GEFCO ha perso un appalto milionario sulla gestione della logistica e dei trasporti nel nord e centro Italia di auto e parti di ricambio con Renault, creando una perdita notevole per la compagnia. Per arginare questa perdita è stato venduto il magazzino GEFCO di Pregnana Milanese al gruppo PSA (Peugeot-Citroen) per lo stesso valore della commessa persa con Renault. Tuttavia, si tratta di una operazione farsa, in quanto GEFCO è per il 25% di proprietà del gruppo PSA (il 75% delle ferrovie russe RZD).

Nel frattempo, il magazzino Opel (sempre di proprietà del gruppo PSA) da Roma verrà trasferito a Pregnana Milanese, creando doppie posizioni all’interno degli uffici le quali, per le logiche di profitto, verranno tagliate, senza contare l’esubero dei magazzinieri a Roma.

Esortiamo i lavoratori a lottare per mantenere il proprio posto di lavoro, anche in caso di subappalto del loro settore.

Be the first to comment

Leave a Reply