E’ questa la sinistra che dovrebbe battere la destra?

Quest’anno gruppi neofascisti e reduci della Rsi si ritroveranno al Cimitero Maggiore nei giorni del 24 e 25 aprile. Si tratta indubbiamente di una provocazione che non può non suscitare sdegno in ogni cittadino che si riconosce nei valori della Resistenza e che avviene proprio nei giorni in cui si celebra la vittoria della Guerra di Liberazione dal nazifascismo.

Comprendiamo la preoccupazione di tutti i compagni di fronte al risorgere sempre più frequente dei rottami del neofascismo. Tuttavia chiediamo a tutti di riflettere sulle cause di questa rinascita, che non avviene per caso e senza responsabilità precise.

A differenza di altri non siamo minimamente sorpresi del silenzio delle autorità e dell’amministrazione comunale.

Ricordiamo perfettamente infatti come lo scorso ottobre la Commissione Consiliare per le onoranze al Famedio abbia approvato all’unanimità l’iscrizione del fascista Franco Servello al Famedio del Cimitero Monumentale (qui un nostro articolo in proposito). Questa commissione era composta dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale di Milano – presidente Basilio Rizzo di Sinistra per Pisapia, Comotti e Fanzago del PD, da un rappresentante di Fratelli d’Italia e uno della Lega – e dagli assessori D’Alfonso, Servizi Civici, Del Corno, Cultura.

Basilio Rizzo oggi si presenta come candidato sindaco della lista “Milano in comune”. Il PD è il partito che ha sostenuto la giunta Pisapia e che oggi propone come candidato Giuseppe Sala.

Sono questi i rappresentanti della “sinistra”? Questa è la “sinistra” che dovrebbe battere la “destra”?

O piuttosto l’una è del tutto funzionale all’altra?

Questa cosiddetta “sinistra” è stata capace solo di fare promesse che non ha mai mantenuto. Per “battere la destra” ha accettato compromessi che oggi rendono impossibile distinguerla dalla destra stessa. Sono questi voltagabbana che dovrebbero difendere gli interessi della classe lavoratrice e delle masse popolari?

È ora di dire basta a tutto ciò. Basta con l’ipocrisia!

L’unica alternativa seria e concreta è sostenere il Partito Comunista!

Be the first to comment

Leave a Reply