Ospitalità profughi a Roncobello

Eccoci qui, come da abitudine, ad assistere allo sciacallaggio leghista su una questione che loro stessi hanno contribuito a creare.

Molti dimenticano la questione libica e quando il Ministro dell’Interno Maroni gestiva l’arrivo dei profughi, migrazione causata dalla guerra stessa (ogni profugo, allora, valeva 45 € ) che la lega avvallò insieme al governo di centro destra e con l’appoggio incondizionato del centrosinistra.

Ora il governo demo-fascista renziano, prosegue l’opera degli amici di destra.

La scelta di destinare, improvvisamente, al piccolo Comune di Roncobello (BG), 300 abitanti in tutto, 50 profughi, non poteva che creare tensione, ma questo, ai vari governi, interessa poco.

Ora, prendersela con i disperati, tenuti nella situazione attuale dai giochi imperialisti ed economici, non e’ di certo la cura del problema.

Ribadiamo che, i soldi stanziati per i profughi in Italia, finiscono nelle tasche dei soli italiani (operatori sociali, fornitori di viveri, ricariche telefoniche, biglietti dell’autobus, etc.)

La guerra imperialista per lo sfruttamento e l’assoggettamento dei popoli, può produrre solo questo
e al momento, s’intravede un’altro fruttuoso business, quello elettorale!

 

Partito Comunista – Federazione di Bergamo

Be the first to comment

Leave a Reply