Contro il fascismo organizzare la classe lavoratrice

Apr 03, 2017 No Comments by

Il Partito Comunista aderisce al presidio antifascista di oggi 3 aprile a seguito delle ripetute aggressioni dei giorni scorsi provocate da organizzazioni neofasciste che sempre più di frequente si verificano nel nostro paese.

Purtroppo questo genere di azioni è destinato ad aumentare. In effetti il moltiplicarsi delle organizzazioni neofasciste e del loro seguito, trova la sua origine nella debolezza del movimento operaio e comunista nel nostro paese, ma anche nell’ambiente e nelle condizioni favorevoli create da chi lo governa e in particolare dal cosiddetto Partito Democratico.

Sul piano locale episodi come il conferimento del Famedio di Milano ad un fascista, avvenuto con il beneplacito della giunta Pisapia, marciano di pari passo (forse il passo dell’oca) con altri episodi internazionali come il sostegno ad un governo composto da personaggi dichiaratamente nazisti come quello ucraino.

Tutto questo non è frutto del caso ma bensì di una precisa scelta politica. Tenere vive le squadracce fasciste per schiacciare sul nascere ogni eventuale anelito di rivolta che dovesse scaturire dalle politiche antipopolari e antidemocratiche di chi governa il paese.

Per questi motivi la migliore risposta ai rigurgiti delle squadracce fasciste deve avvenire attraverso l’organizzazione dei lavoratori e del Partito Comunista.

Antifascismo, Comunicati

About the author

The author didnt add any Information to his profile yet
No Responses to “Contro il fascismo organizzare la classe lavoratrice”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.